Richiesta informazioni DGR 483/2020

Pubblichiamo di seguito la richiesta di informazioni inviata all’ Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Potenza in merito alla DGR 483/2020.

Vista la Legge Regionale 26/2015 in termini di recupero eccedenze alimentari a fini solidali ed il relativo piano attuativo;
Vista la conseguente manifestazione d’interesse 732/2019;
Vista la relativa progettualità presentata con protocollo 210853 denominata “Magazzini Sociali – Solidarietà Circolare” rispetto alla quale lo scrivente è capofila ed il Comune di Potenza, soggetto proponente;
Rilevata nell’iter di presentazione della citata progettualità, la nota dell’Assessorato alle Politiche Sociali Prt.G.0114513/2019 attraverso cui si chiedeva ad Unibas di partecipare alla stessa, mettendo a disposizione i locali “ex mensa Via Racioppi” ;
Vista la delibera di CdA Unibas del 3/12/2019 in cui si evince la disponibilità a partecipare in qualità di partner a “Magazzini Sociali – Solidarietà Circolare” con la potenziale disponibilità dei citati locali, proprio a fronte della pervenuta citata nota del Comune di Potenza;.
Visto la comunicazione ai sensi dell’ Articolo 11 DGR 732/2019 con protocollo 97813 attraverso cui è stato comunicato allo scrivente, l’esito positivo della candidatura rispetto alla citata manifestazione d’interesse;
Vista la DGR del 17 luglio 2020, n.ro 483 attraverso cui, l’Ente Regionale, concede in comodato d’uso gratuito al Comune di Potenza per anni 10, locali diversi rispetto a quelli individuati nella progettualità Magazzini Sociali – Solidarietà Circolare, da adibire “ a sede del banco alimentare per il recupero e la distribuzione delle eccedenze alimentari a favore delle
persone in stato di povertà o grave disagio sociale”


Rilevato che:
● detta concessione avviene a fronte di specifica richiesta da parte
dell’amministrazione comunale datata 2 marzo 2020 ( prima dell’emergenza ) e con successiva nota del 6 aprile 2020, volta all’immediata necessità di utilizzo dei locali visto l’aggravarsi della pandemia;
● lo scrivente non era assolutamente a conoscenza di detta iniziativa operativa del tutto terza, rispetto all’attuazione della citata progettualità comune;
● lo scrivente non è a conoscenza dei motivi d’urgenza citati nella DGR 483/2020 tali da richiedere detta ulteriore e diversa sede, per l’attuazione di un progetto similare ( si ricorda che il Comune di Potenza è stato inserito tra i comuni virtuosi nella gestione dell’emergenza alimentare a seguito della pandemia grazie alla collaborazione del terzo settore e senza l’ausilio operativo di detti locali );

Tanto premesso, Chiede con somma urgenza, di conoscere le finalità operative nonché l’iter procedimentale di eventuale affidamento di detti locali di cui alla DGR 483/2020 per informare tempestivamente i restanti partner e/o valutare l’effettiva possibilità di realizzazione della progettualità “Magazzini Sociali- Solidarietà Circolare” nei modi originariamente previsti.
Parallelamente alla presentazione della presente nota, si informa la S.V. che lo scrivente ha proceduto ad effettuare accesso agli atti ai sensi della legge 241/90 in riferimento alle citate stanze da parte dell’Amministrazione Comunale circa la DGR del 17 luglio 2020.
Si informa altresì che lo scrivente sulle base delle risposte formali pervenute alla presente, e degli atti conseguenti alla DGR 483/2020, procederà in ogni caso, alla tutela degli interessi legittimi propri e dei soggetti partner in qualsivoglia sede si ritenga opportuna.
In fede,
Francesco Romagnano
Presidente Io Potentino Onlus

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail